Metti quattro donne, tanto entusiasmo e la passione comune per una cucina fatta di sapori locali e dimenticati. Aggiungi uno spazio antico con soffitti a volta in mattoni, che fino ad allora era usato come garage. Unisci ad un borgo toscano, Lari, piccolo gioiello che ha il suo fulcro nello stupendo castello dei Vicari. Ed ecco la nuova Bottega di Canfreo.

La formula è semplice ma è già piaciuta moltissimo. Una gastronomia dove trovare prodotti strettamente locali che Federica, Lucia, Elisabetta e Simonetta si divertono a scovare nei dintorni, fra borghi e aziende agricole delle colline pisane. E anche u bistrot. 25 posti per un salottino accogliente dove assaggiare delizie come i fegatini toscani, il formaggio ai tre latti, le verdure di stagione cucinate al momento.

In tavola acqua Valverde, apprezzata per la purezza e per il design. E se volete assaggiare qualcosa di tipico, provate la zuppa toscana nell'interpretazione della Bottega di Canfreo.

Ecco la ricetta a cura della , ristogastronomia di Lari, affascinante borgo fra le colline pisane. Fra gli ingredienti,